News

Home » News » News » FHS IMPACT INVESTING: ANALISI E PROSPETTIVE DEL SETTORE

FHS IMPACT INVESTING: ANALISI E PROSPETTIVE DEL SETTORE

Ago 25, 2021 | Novità

L’impact investing è un ambito di investimento consistente nell’impiego di capitali finalizzati a favorire la realizzazione di obiettivi sociali, misurabili e intenzionali, che possano contemporaneamente generare un positivo ritorno economico per gli investitori. Dunque, non un investimento no profit, bensì un impiego a impatto sociale che si colloca, idealmente, a metà strada tra gli investimenti sostenibili e il fondo perduto. Ma con quali approcci e prospettive?

I diversi approcci di investimento

Per capire meglio come si collocano gli investimentiimpact” all’interno di una ipotetica scala che ha nei suoi estremi la finanza tradizionale e il fondo perduto, possiamo sicuramente rammentare come all’ecosistema finanziario tradizionale si avvicinino maggiormente tutti quegli investimenti responsabili (SRI) e sostenibili (ESG) che, naturalmente, vanno alla ricerca di rendimenti a livello di mercato.

Tali investimenti hanno dunque come priorità quella di ottenere dei benefici finanziari in linea con le attese. E, nel perseguire tali target, possono adottare modelli responsabili e sostenibili che pur non consentendo agli stessi di ergersi nell’approccio impact investing “puro”, possono comunque a questi essere associati.

Più nel dettaglio, gli investimenti effettuati con un modello SRI concentreranno la loro attenzione su portafogli che escludono titoli emessi da aziende che sono dannose per l’ambiente e/o la società, mentre gli investimenti che adottano un modello ESG, come intuibile, effettueranno una preliminare valutazione e selezione degli stessi sulla base dei criteri di sostenibilità sociale, ambientale e di governo societario.

Di contro, si parla di impact investing, e ancor di più di impact first, per identificare un modello di investimento che non punta ai rendimenti finanziari di mercato, bensì al principale rimborso del capitale. Le società che diventano target degli investimenti, rispondono a sfide di natura ambientale e sociale, e adottano modelli di business economicamente sostenibili. Ovviamente, anche se l’obiettivo principale è quello del rimborso del capitale (che manca invece negli impieghi a fondo perduto), niente vieta naturalmente di prevedere dei rendimenti, di norma inferiori ai tassi di mercato.

Ebbene, in tale contesto In-Domus si propone quale operatorein grado di perseguire un approccio ESG, orientando i propri investimenti secondo rigorosi criteri e principi di ecosostenibilità. Il nostro socio Fondazione Housing Sociale persegue invece un approccio Impact First, puntando all’obiettivo e alla volontà di generare un impatto sociale positivo, e creando una equivalenza tra le valutazioni sociali e quelle economico-finanziarie per l’investitore.

Il portafoglio di investimenti della Fondazione

Inquadrato il contesto nel quale si opera, giova rammentare come fin dalla sua istituzione, nel 2004, la Fondazione abbia cercato di rispondere con concretezza ed efficacia alla crescente emergenza abitativa mediante la promozione di iniziative di housing sociale che, insieme all’offerta di alloggi con canoni calmierati, potessero favorire la nascita delle smart communities che, all’epoca, costituivano un concetto sostanzialmente pionieristico in Italia.

Ancora oggi, a quasi 20 anni di distanza dalla sua creazione, la Fondazione continua a svolgere il ruolo di ente promotore del modello di housing sociale partecipativo, sia in modo diretto che come consulente tecnico-sociale di alcuni dei più noti fondi che investono nel settore, fornendo dunque la necessaria assistenza nella progettazione degli aspetti urbanistici, architettonici, sociali e economico-finanziari dei progetti.

In particolare, FHS ha supportato l’evoluzione dei fondi di housing sociale nel nostro Paese sin dal 2006, quando grazie al sostegno attivo della Fondazione Cariplo venne lanciato in Italia il primo fondo di housing sociale, il Fondo Abitare Sociale. Qualche anno dopo fece invece seguito il Fondo Investimenti per l’Abitare, gestito da CDPI SGR, e alla base del Sistema Integrato di Fondi di Housing Sociale (SIF), che realizza progetti di housing sociale in tutta Italia.

Nel 2021 il SIF, quale fondo di fondi con dotazione di circa 2 miliardi di risorse equity, è uno dei principali programmi di impact investing a livello globale, con capitalizzazione di circa 3 mila miliardi di euro.

I rendimenti finanziari

Nella consapevolezza di un contesto di scarsità di risorse economiche disponibili, FHS ha individuato nel fondo immobiliare etico lo strumento più efficace per realizzare gli interventi di housing sociale in Italia. Un fondo strutturato appositamente per supportare una locazione a canone calmierato, e dunque strumento finanziario che possa fornire un capitale di rischio a lungo termine, con rendimento inferiore ai tassi di mercato.

Pertanto, partecipando ai fondi immobiliari etici, gli investitori scelgono consapevolmente di rinunciare a una parte del rendimento che potrebbero invece ottenere impiegando le stesse risorse sui mercati immobiliari tradizionali, al fine di consentire la realizzazione di interventi di housing sociale economicamente sostenibili, i quali applicheranno poi agli inquilini dei prezzi calmierati che sono inferiori rispetto al mercato di riferimento, sia in termini di locazione che in termini di vendita.

L’obiettivo di rendimento di questi fondi è pari tra il 3% e il 4%, oltre all’inflazione.

Le previsioni per il futuro

A margine di queste brevi condivisioni non possiamo che evidenziare quanto siano positive le previsioni per il futuro dell’impact investing, anche alla luce delle forti integrazioni con gli investimenti responsabili, secondo principi ESG. In questo scenario, sono proprio gli investimenti impact a costituire l’evoluzione più innovativa e trasformativa sul mercato, alimentando una “nuova” finanza responsabile sempre più allettante.

Non è certamente un caso che negli ultimi anni la Commissione Europea abbia dedicato crescente spazio e attenzione alla regolamentazione della finanza sostenibile, intervenendo sulla trasparenza di settore e sugli altri termini di principale supporto a un equo e coerente sviluppo.

Molto, tuttavia, rimane ancora da fare. Sul lato dell’offerta sono necessari nuovi capitali, nuovi strumenti finanziari a disposizione delle imprese e la capacità di accompagnamento e supporto dei player interessati. Dal lato della domanda non può che richiamarsi alla mente la necessità di rafforzare le competenze imprenditoriali e manageriali, così come la capacità di utilizzo degli strumenti di misurazione di impatto. Ancora, in relazione al mercato, auspicabile è il rafforzamento delle infrastrutture di supporto, da centri di ricerca a incubatori, da prestatori di servizi professionali ad advisor.

Partendo da queste valutazioni, la Fondazione sta contribuendo alla crescita dell’ecosistema nazionale dell’impact investing attraverso l’implementazione dell’offerta di capitale e di programmi a supporto dell’imprenditoria, sperimentando nuovi modelli di intervento e nuove partnership, e ancora fornendo attività di consulenza e di formazione per migliorare la consapevolezza nel settore.

Gestione del tempo per studenti fuori sede

gestione-del-tempo-per-studenti-fuori-sede-a-milano

TECNICHE DI STUDIO PER STUDENTI FUORI SEDE A MILANO

Quando si indossano i panni dello studente fuori sede a Milano può essere molto difficile organizzare con...

STUDENTI NOMADI DIGITALI A MILANO

Sono sempre di più gli studenti che desiderano diventare dei nomadi digitali e, in questo contesto, vedono Milano come...

STUDENTI FUORI SEDE MILANO E FESTIVITÀ

Quando si è studenti, la pianificazione delle festività costituisce un elemento ricorrente nella gestione del proprio...

DECLUTTERING DIGITALE QUANDO SI VIVE DA SOLI A MILANO

Hai mai sentito parlare di decluttering digitale? Sai in che modo questo può apportare beneficio alle tue prestazioni...

ACCETTARE IL VOTO ALL’UNIVERSITÀ QUANDO SEI UNO STUDENTE FUORI SEDE

Accettare un voto sotto le aspettative o rifiutarlo e ripreparare l’esame per la prossima sessione? Questo è l’arduo...

Contattaci

+39 02 45377590

  • GG slash MM slash AAAA
    Desidero ricevere informazioni periodiche sui servizi.
    Inserendo i tuoi dati e inviando la tua richiesta accetti l'informativa sulla privacy relativa al nostro sito web

Domande frequenti 

Prenotazione

Posso fare un sopralluogo?

Si, chiama in reception o manda una mail a info@in-domus.it per concordare un sopralluogo.

Tipologia dei contratti?

I contratti standard sono da 6 o 11 mesi o 5 mesi nel caso del secondo semestre. Si può concordare per contratti diversi previa disponibilità.

Basta compilare il form per finalizzare la mia prenotazione?

No, la compilazione del form serve per sapere se la soluzione abitativa da te preferita è disponibile.
In tempi brevi riceverai il contratto e le modalità di completamento della prenotazione.
Solo sottoscrivendo il contratto e pagando quanto previsto la prenotazione sarà vincolante per te, sarà vincolante per In-Domus una volta che la stessa avrà confermato la prenotazione per iscritto

Check-in

Cosa devo portare al mio arrivo?

Un documento di identità valido

Dove devo andare al mio arrivo check-in?

Ti devi recare alla reception per la registrazione (15.00 – 22.00 altrimenti su richiesta possiamo gestire altri orari)

Check-out?

Entro le 10.00 dell’ultimo giorno di contratto

Pagamenti

Quando devo pagare?

Alla prenotazione va pagato il deposito cauzionale e la prima rata di canone indicati sulla domanda di assegnazione alloggio. I pagamenti dei canoni successivi devono essere effettuati entro le date di scadenza indicate nella domanda di assegnazione alloggio.

Quando posso riavere il deposito cauzionale?

Il deposito, al netto di eventuali somme dovute a qualsiasi titolo a In-Domus sarà restituito all’Assegnatario entro 30 (trenta) giorni dal check-out, esclusivamente tramite bonifico bancario.

Cancellazione

Come funziona il recesso anticipato?

In caso di recesso anticipato dovrai presentare a In-Domus comunicazione. Tale comunicazione deve avvenire per iscritto, a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@in-domus.it, e deve riportare la data prevista di check-out. In ogni caso, devi garantire ad In-Domus almeno 30 giorni di preavviso per il recesso, e dovrai comunque riconoscere a In-Domus, oltre a quanto contrattualmente previsto per la durata del periodo di preavviso, un corrispettivo corrispondente a due mensilità, fermo il limite di quanto complessivamente dovuto per l’intero periodo di durata del Contratto.

Cosa è incluso?

Cosa è incluso nella mia tariffa?

La tariffa “all inclusive” comprende un posto letto in una stanza o appartamento arredato e corredato, tutte le utenze, e settimanalmente pulizie e cambio biancheria da bagno e da letto.

Libero accesso alle sale comuni per studiare, cucinare e rilassarsi, una palestra attrezzata e Wi-fi di ultima generazione, utilizzo lavanderia a gettoni.

È incluso il Wi-Fi?

Si, la connessione Wi-fi di ultima generazione è inclusa in tutta la struttura.

È inclusa la tv?

Si, la Tv è presente nelle sale comuni.

La Tv in camera è presente in In-Domus Olympia e permette di vedere i canali in chiaro.

È incluso il kit della cucina?

Solo negli appartamenti (unità abitativa con cucina) è incluso un kit cucina, chi alloggia nelle stanze ha a disposizione un locker in zona cucina per riporre le proprie stoviglie.

È incluso un frigorifero nella mia stanza?

Si, in ogni stanza è presente un frigorifero, altri frigoriferi/freezer sono situati nelle cucine comuni.

Sono incluse lenzuola e asciugamani?

Si, le lenzuola e gli asciugamani vengono cambiati una volta a settimana, si può richiedere una maggiore frequenza a pagamento.

È incluso l’utilizzo della palestra?

Si, l’area fitness è utilizzabile tutto il giorno ad eccezione della fascia notturna come indicato in reception.

È incluso l’utilizzo della sala musica?

Sì, è utilizzabile su prenotazione.

È incluso l’utilizzo delle cucine comuni?

Si, è incluso l’utilizzo delle cucine comuni e delle salette scaldavivande.

È incluso l’utilizzo delle sale studio?

Si, è incluso l’utilizzo delle sale studio.

È inclusa la lavanderia?

Sono presenti lavatrici e asciugatrici utilizzabili a gettoni.

Ospiti

Posso avere ospiti per la notte?

Previa richiesta alla mail info@in-domus.it e in base alle disponibilità e alla tariffa vigente nel giorno specifico.

Posso far accedere ospiti al Campus?

Ogni residente ha diritto, previa registrazione in reception, a portare due ospiti al giorno che potranno rimanere dalle 8.00 alle 00.00

Possono soggiornare i miei genitori?

Previa disponibilità i genitori possono soggiornare in In-Domus a una tariffa agevolata.

Generali

Posso non essere uno studente per vivere qui?

Si, In-Domus riserva un limitato numero di disponibilità a favore di non studenti.

Posso prenotare se sono minorenne?

Si, è possibile soggiornare previa autorizzazione di soggiorno e scarico di responsabilità da parte del genitore/ tutore legale del minore.

Posso portare animali?

No, non è possibile portare animali all’interno di In-Domus.

Sono disponibili food & drink nelle strutture?

Sono presenti all’interno delle strutture delle vending machine di snack, bibite e bevande calde.

Posso subaffittare la mia stanza?

No, non è possibile.

Posso scegliere il mio coinquilino?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità. Faremo il possibile per accontentarti.

Posso scegliere in quale piano vivere?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità.
Per alcune soluzione di scelta del piano o particolari esposizioni possono prevedere elementi tariffari aggiuntivi.

Posso dare una festa?

Si, nel rispetto degli orari e della quiete delle residenze (alle 00.00 tutti gli ospiti esterni devono lasciare il Campus).
È necessario avvisare la reception e in caso di partecipazione superiore a 30 persone verrà attivata una guardia a costo orario a carico dell’ospite che organizza la festa.

Posso personalizzare la mia stanza?

Si, senza recare danno permanente a muri e mobili. La stanza deve essere ripristinata come trovata al momento del check-in, altrimenti si può incorrere in un addebito.

Posso rimanere nella mia stanza durante le festività Natale, Pasqua…?

Si, puoi rimanere nella tua stanza per tutto il tempo del tuo contratto.

Cosa devo fare se qualcosa non funziona nel mio alloggio?

Utilizzando l’APP In-Domus puoi richiedere la manutenzione, allegare la foto del problema e monitorare la risoluzione.

Posso ricevere posta e pacchi?

Si, puoi facilmente ritirare i tuoi pacchi presso la reception.

Dove posso fumare?

È severamente vietato fumare in tutti gli spazi In-Domus. I trasgressori incorreranno nelle sanzioni previste dalla legge italiana e dal regolamento di In-Domus vedi Hand-book.
La violazione reiterata di questa regola potrà portare all’espulsione dai campus.

Cosa succede in caso di danneggiamenti e ammanchi?

Eventuali danni ed ammanchi causati dall’ospite dovranno essere dallo stesso rimborsati sulla base dell’apposito elenco prezzi predisposto da In-Domus riportato nell’Handbook. Nei casi di danni ed ammanchi non indicati nell’elenco prezzi, l’ospite responsabile sarà tenuto a rimborsare il costo della riparazione, ovvero, nel caso in cui la riparazione non sia possibile o sia antieconomica, il prezzo di sostituzione del bene danneggiato o mancante.