News

Home » News » Studio » Cos’è un dottorato di ricerca e come accedervi?

Cos’è un dottorato di ricerca e come accedervi?

Ago 19, 2022 | Studio

Terminata l’università, per tutti gli studenti arriva il momento di decidere cosa voler fare nella vita.

C’è chi vuole entrare subito nel mondo del lavoro e chi invece desidera rimanere nel contesto universitario, approfondendo magari una o più tematiche del proprio percorso di studi.

In quest’ultimo caso, la strada che si presenta davanti è quella del dottorato di ricerca che di solito anticipa la carriera accademica.

Cos’è il dottorato di ricerca?

Istituito nel 1980 è il più alto grado di istruzione dell’ordinamento accademico italiano. Si tratta di un corso riservato a un numero limitato di ricercatori.

In un mondo lavorativo sempre più competitivo, titoli e competenze specifiche possono essere molto importanti per differenziarsi e affermarsi sul piano professionale. Lo scopo è quello di formare alla ricerca di alto livello e all’insegnamento universitario.

Il Dottorato è quindi un percorso accademico di formazione e appunto di ricerca in un settore specifico. Una volta conseguito si ottiene il titolo di Dottore di ricerca.

Come si accede a un dottorato di ricerca?

Essendo un concorso pubblico a tutti gli effetti, si accede solo dopo aver vinto il bando istituito dall’università o dall’ente di ricerca preposto all’organizzazione.

La modalità di accesso e la programmazione dei corsi non sono tutti uguali proprio perché istituiti da singoli atenei o da singoli enti.

Tuttavia ciò che accomuna tutti i dottorati è che vi si può accedere solo attraverso concorso pubblico per titoli e prove d’esame, generalmente: una prova scritta e una orale.

Ma è possibile ricevere una borsa di studio?

Assolutamente sì, anzi la metà dei posti messi a disposizione dal concorso sono coperti da una borsa di studio.

I dottorandi che ricevono la borsa di studio percepiscono un compenso annuale per l’intera durata del loro impegno accademico.
Inoltre, sono esonerati dal pagamento delle tasse universitarie.

I requisiti per accedere al dottorato di ricerca

I bandi vengono pubblicati ogni anno sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, nella sezione Concorsi ed Esami, oppure sul sito dell’Università che eroga il corso.

Per partecipare al concorso non ci sono limiti né d’età né di cittadinanza, l’unico requisito richiesto è avere uno dei seguenti titoli di studio:

  • laurea specialistica;
  • laurea magistrale;
  • titolo di studio estero equiparato ai titoli sopracitati.

Il candidato dovrà inviare la domanda con i documenti richiesti, generalmente sono: curriculum vitae, lettera motivazionale e progetto di ricerca; successivamente c’è la valutazione dei titoli e infine il superamento delle prove concorsuali.

I candidati che passano e sono tra i primi posti della graduatoria accedono al dottorato di ricerca con la borsa di studio.

Il corso ha una durata che varia dai 3 ai 5 anni, a seconda dell’ateneo o dell’ente in cui si svolge. A fine di ogni anno il dottorando deve presentare una relazione sull’attività di ricerca svolta, consentendogli così di passare all’anno successivo.

Al termine dell’intero percorso formativo, il dottorando dovrà sostenere un esame finale.

Quest’ultimo consiste nell’elaborare una tesi in cui vengono presentate le ricerche del progetto presentato in fase di ammissione ed è importantissimo dimostrare di aver raggiunto gli obiettivi prestabiliti dalla ricerca.

Gli sbocchi professionali

Abbiamo visto cos’è un dottorato di ricerca e come vi si accede, ma dal punto di vista lavorativo quando è importante farlo?

  • Nei concorsi pubblici. Infatti il titolo di Dottore di ricerca spesso fornisce un ulteriore punteggio.
  • Nel mondo accademico e dell’insegnamento. Un dottore può infatti lavorare come docente o come ricercatore.
  • Nel settore pubblico e privato. Grazie alle competenze specifiche acquisite, il candidato può differenziarsi in fase di colloquio per aziende, imprese ed enti di ricerca.

Conclusione

Avviare questo percorso di ricerca è molto impegnativo e non sempre un neolaureato è disposto a investire altri anni nello studio e nella ricerca.

Un’alternativa valida è il Master, un’altra tipologia di formazione utile per acquisire competenze specifiche di una determinata disciplina.

Anche se non ha la stessa importanza del dottorato, ed è generalmente più breve, permette agli studenti di acquisire abilità e nozioni utili per entrare nel mondo del lavoro.

Per sapere di più sui vantaggi che un master può offrirti, ti consigliamo di leggere il nostro articolo Cos’è un Master e quali sono i suoi vantaggi.

Cambiare ateneo: come funziona e quando conviene farlo

La scelta dell’università non sempre è fatta con la giusta attenzione. Può capitare di scegliere l’ateneo più vicino e...

Educazione finanziaria: 5 strategie per risparmiare

Avere una buona educazione finanziaria può aiutare a rendere l’esperienza della vita dello studente fuori sede meno...

Studiare giurisprudenza a Milano

Scegliere di studiare Giurisprudenza è una decisione molto coraggiosa. Si tratta infatti di uno dei corsi di laurea...

Milano città sostenibile per un futuro sempre più green

Milano sta diventando sempre di più una città sostenibile non solo a livello nazionale ma anche a livello europeo....

App per studenti: 5 strumenti che miglioreranno il tuo metodo di studio

Hai difficoltà a organizzare lo studio? Niente paura, la tecnologia può venirti in aiuto grazie a tool e app in grado...

Studiare da soli o in compagnia? Pro e contro

È meglio studiare da soli o in compagnia? Spesso ci si chiede quale sia il metodo migliore per arrivare al giorno...

Contattaci

+39 02 45377590

  • GG slash MM slash AAAA
    Desidero ricevere informazioni periodiche sui servizi.
    Inserendo i tuoi dati e inviando la tua richiesta accetti l'informativa sulla privacy relativa al nostro sito web

Domande frequenti 

Prenotazione

Posso fare un sopralluogo?

Sì, manda una mail a info@in-domus.it per concordare un sopralluogo.

Tipologia dei contratti?

I contratti standard sono da 6 o 11 mesi o 5 mesi nel caso del secondo semestre. Si può concordare per contratti diversi previa disponibilità.

Basta compilare il form per finalizzare la mia prenotazione?

No, la compilazione del form serve per sapere se la soluzione abitativa da te preferita è disponibile.

In tempi brevi riceverai il contratto e le modalità di completamento della prenotazione.

Solo sottoscrivendo il contratto e pagando quanto previsto la prenotazione sarà vincolante per te, sarà vincolante per In-Domus una volta che la stessa avrà confermato la prenotazione per iscritto.

Check-in

Cosa devo portare al mio arrivo?

Un documento di identità valido.

Dove devo andare al mio arrivo check-in?

Ti devi recare alla reception per la registrazione (15.00 – 22.00 altrimenti su richiesta possiamo gestire altri orari).

Check-out?

Entro le 10.00 dell’ultimo giorno di contratto.

Pagamenti

Quando devo pagare?

Alla prenotazione va pagato il deposito cauzionale e la prima rata di canone indicati sulla domanda di assegnazione alloggio. I pagamenti dei canoni successivi devono essere effettuati entro le date di scadenza indicate nella domanda di assegnazione alloggio.

Quando posso riavere il deposito cauzionale?

Il deposito, al netto di eventuali somme dovute a qualsiasi titolo a In-Domus sarà restituito all’Assegnatario entro 60 (sessanta) giorni dal check-out, esclusivamente tramite bonifico bancario.

Cancellazione

Come funziona il recesso anticipato?

In caso di recesso anticipato dovrai presentare a In-Domus comunicazione. Tale comunicazione deve avvenire per iscritto, a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@in-domus.it e deve riportare la data prevista di check-out. In ogni caso, devi garantire ad In-Domus almeno 30 giorni di preavviso per il recesso, e dovrai comunque riconoscere a In-Domus, oltre a quanto contrattualmente previsto per la durata del periodo di preavviso, un corrispettivo corrispondente a due mensilità, fermo il limite di quanto complessivamente dovuto per l’intero periodo di durata del Contratto.

Cosa è incluso?

Cosa è incluso nella mia tariffa?

La tariffa “all inclusive” comprende un posto letto in una stanza o appartamento arredato e corredato, tutte le utenze e pulizie delle camere. Libero accesso alle sale comuni per studiare, cucinare e rilassarsi, uso della palestra attrezzata,  Wi-fi di ultima generazione ed utilizzo lavanderia a pagamento tramite App Cashless.

È incluso il Wi-Fi?

Sì, la connessione Wi-fi di ultima generazione è inclusa in tutta la struttura.

È inclusa la tv?

Sì, la Tv è presente nelle sale comuni.

È incluso il kit della cucina?

Solo negli appartamenti (unità abitativa con cucina) è incluso un kit cucina, chi alloggia nelle stanze ha a disposizione un locker in zona cucina per riporre le proprie stoviglie. Il Kit Cucina può essere acquistato presso le reception oppure può essere opzionato in fase di prenotazione.

È incluso un frigorifero nella mia stanza?

Sì, in ogni stanza è presente un frigorifero, altri frigoriferi/freezer sono situati nelle cucine comuni e nelle freezer room/scaldavivande ai piani, dove presenti.

Sono incluse lenzuola e asciugamani?

Sì, il cambio della biancheria è settimanale. Puoi richiedere dei cambi addizionali pagando un supplemento. Consulta in Reception le tariffe. 

È incluso l’utilizzo della palestra?

Sì, l’area fitness è  utilizzabile tutto il giorno ad eccezione della fascia notturna come indicato in reception.

È incluso l’utilizzo della sala musica?

Sì, è utilizzabile su prenotazione.

È incluso l’utilizzo delle cucine comuni?

Sì, è incluso l’utilizzo delle cucine comuni e delle salette scaldavivande.

 

Ospiti

Posso avere ospiti per la notte?

Previa richiesta alla mail info@in-domus.it e in base alle disponibilità e alla tariffa vigente nel giorno specifico.

Posso far accedere ospiti al Campus?

Ogni residente ha diritto, previa registrazione in reception, a portare due ospiti al giorno che potranno rimanere dalle 8.00 alle 00.00

Possono soggiornare i miei genitori?

Previa disponibilità i genitori possono soggiornare in In-Domus a una tariffa agevolata.

Generali

Posso non essere uno studente per vivere qui?

Sì, In-Domus riserva un limitato numero di disponibilità a favore di non studenti.

Posso prenotare se sono minorenne?

Sì, è possibile soggiornare previa autorizzazione di soggiorno e scarico di responsabilità da parte del genitore/ tutore legale del minore.

Posso portare animali?

No, non è possibile portare animali all’interno di In-Domus.

Sono disponibili food & drink nelle strutture?

Sono presenti all’interno delle strutture delle vending machine di snack, bibite, bevande calde e distributori di acqua naturale e gassata.

Posso subaffittare la mia stanza?

No, non è possibile.

Posso scegliere il mio coinquilino?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità. Faremo il possibile per accontentarti.

Posso scegliere in quale piano vivere?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità.
La scelta di alloggiare ad alcuni piani può comportare un costo aggiuntivo.

Posso dare una festa?

Sì, nel rispetto degli orari e della quiete delle residenze (alle 00.00 tutti gli ospiti esterni devono lasciare il Campus).
È necessario avvisare la reception e in caso di partecipazione superiore a 30 persone verrà attivata una guardia a costo orario a carico dell’ospite che organizza la festa.

Posso personalizzare la mia stanza?

Sì, senza recare danno permanente a muri e mobili. La stanza deve essere ripristinata come trovata al momento del check-in, altrimenti si può incorrere in un addebito.

Posso rimanere nella mia stanza durante le festività Natale, Pasqua…?

Sì, puoi rimanere nella tua stanza per tutto il tempo del tuo contratto.

Cosa devo fare se qualcosa non funziona nel mio alloggio?

Puoi richiedere la manutenzione inoltrando una mail alla Reception del tuo campus ed allegando la foto del problema; interverremo il prima possibile.

Posso ricevere posta e pacchi?

Sì, puoi facilmente ritirare i tuoi pacchi presso la reception.

Dove posso fumare?

È severamente vietato fumare in tutti gli spazi In-Domus. I trasgressori incorreranno nelle sanzioni previste dalla legge italiana e dal regolamento di In-Domus.
La violazione reiterata di questa regola potrà portare all’espulsione dai campus.

Cosa succede in caso di danneggiamenti e ammanchi?

Eventuali danni ed ammanchi causati dall’ospite dovranno essere dallo stesso rimborsati sulla base dell’apposito elenco prezzi predisposto da In-Domus riportato nell’ "Allegato A" delle Condizioni Generali. Nei casi di danni ed ammanchi non indicati nell’elenco prezzi, l’ospite responsabile sarà tenuto a rimborsare il costo della riparazione, ovvero, nel caso in cui la riparazione non sia possibile o sia antieconomica, il prezzo di sostituzione del bene danneggiato o mancante.

Entro che ora devo rientrare la notte?

La nostra reception è sempre disponibile.