News

Home » News » Milan » LinkedIn per neolaureati: come utilizzarlo per farsi notare dai recruiter

LinkedIn per neolaureati: come utilizzarlo per farsi notare dai recruiter

Lug 29, 2022 | Milano

Eccoti qui, appena laureato e pronto ad affrontare il mondo del lavoro con determinazione ed entusiasmo. Spesso però tutto ciò non basta per trovare un impiego. Il mondo del lavoro, infatti, è oramai sempre più saturo, per cui oggigiorno è fondamentale distinguersi dalla massa. 

Sono tante le piattaforme online dove cercare lavoro, ma nella guida di oggi vogliamo concentrarci su LinkedIn, il social per eccellenza dei professionisti, usato per candidarsi alle offerte di lavoro, ma anche per fare networking e personal branding

Personal che? Non preoccuparti, ci arriveremo.

LinkedIn offre tantissime funzioni che permettono di costruire un profilo professionale completo ma, soprattutto, per fare in modo che sia tu ad attirare il lavoro e non il contrario.

Scopriamo insieme come utilizzare LinkedIn per farti notare dai recruiter.

Ottimizza il tuo profilo

Il primo step necessario per ottenere risultati nel breve termine, è quello di ottimizzare il tuo profilo LinkedIn. Mostra tutte le tue informazioni e posiziona in primo piano i tuoi contenuti in modo da essere visibile agli occhi delle aziende e recruiter.

Compila tutti i campi del tuo profilo:

– informazioni personali (biografia, email, ecc…);
– formazione scolastica e universitaria;
– le esperienze lavorative precedenti (nel caso ne avessi già avute);
– esperienze di volontariato o altro.

Inserisci tutte le soft e hard skill nella sezione “competenze” ed eventuali pubblicazioni e certificazioni ma, soprattutto, definisci fin da subito la tua posizione, cosa stai cercando o vorresti fare all’interno del sommario (il testo che appare al di sotto nel proprio nome). In questo modo i recruiter riusciranno a comprendere subito il settore in cui ti sei specializzato/a, di che tipologia di occupazione sei alla ricerca e quando e dove sei disponibile a lavorare.

Ricorda anche di ottimizzare il link del tuo profilo LinkedIn, inserendo nella parte finale della URL il tuo nome e cognome, così da aumentare ancora di più le possibilità di essere intercettato.

Molto utili sono anche le referenze. Chiedi a un tuo vecchio collega o datore di lavoro di scriverne una per te. Se non hai mai avuto esperienze di lavoro, non preoccuparti, puoi sempre chiederne una, che sottolinei i tuoi punti di forza e le tue soft skills, a un tuo ex compagno di studi o ad un insegnante.

Impara a fare personal branding

La maggior parte delle persone iscritte su LinkedIn crede che, una volta compilato il proprio profilo, il lavoro sia terminato e si è pronti a candidarsi alle offerte di lavoro e avere successo! Purtroppo non è così. 

Come ogni canale social, il profilo va nutrito con dei contenuti in linea con il proprio stile

In questo caso parliamo di personal branding, quell’attività che consiste nel costruire, attraverso una serie di contenuti, la tua marca personale. Fare personal branding significa comunicare sé stessi e le proprie capacità attraverso esperienze, riflessioni e casi studio.

Puoi raccontare un tuo aneddoto universitario, un fallimento o un’esperienza di lavoro che ti ha insegnato qualcosa di importante e permesso di crescere professionalmente. In questo modo riuscirai a comunicare, anche indirettamente, il tuo valore.

Il trucco, come in ogni altra piattaforma online, è la costanza. Organizza un tuo piano editoriale di contenuti mensili. Immagina come se il tuo profilo LinkedIn fosse un diario, all’interno del quale condividere i tuoi pensieri ed esperienze. 

Vedrai che con il tempo raccoglierai i tuoi frutti, attirando recruiter e professionisti sulla tua pagina.

Usa la piattaforma per fare networking

Dal momento che LinkedIn è un social network legato esclusivamente al lavoro, abbiamo la fortuna di poterci mettere in contatto diretto con le aziende, recruiter e altri professionisti.

In che modo? Puoi creare la tua rete di contatti preferita, selezionando il personale delle aziende per cui vorresti lavorare, ma soprattutto iscriverti ai gruppi e partecipare in modo attivo e costante alle discussioni, condividendo con le varie community i tuoi progetti, lavori e idee o commentando i post dei tuoi collegamenti. In questo modo riuscirai ad aumentare le possibilità di essere intercettato.

Questo processo è chiamato networking: la creazione e sviluppo di una rete di contatti e relazioni che si basa su un legame di reciprocità in cui si dà e si riceve. 

Fare networking e coltivare la tua rete di contatti, può aprirti a nuove collaborazioni e opportunità di lavoro.

Conclusioni

Siamo giunti al termine di questo articolo. Ora hai tutte le carte in regola per poter far spiccare il tuo profilo LinkedIn e battere la concorrenza in anticipo. 

Non aver paura di sbagliare o sembrare ridicolo/a. Non temere se non hai mai avuto esperienze di lavoro o se, quelle poche che hai avuto, non siano abbastanza inerenti alla tua formazione e ambizioni. 

Cogli tutto ciò che hai appreso dalle tue esperienze di vita e condividilo con la tua community. Dai spazio a te stesso/a e crea uno storytelling che ruoti intorno ai tuoi valori, skills ed esperienze.

Infine, non dimenticare di seguire la nostra pagina LinkedIn e rimanere sempre aggiornato sulle news dei campus In-Domus.

Live, Feel & Study In-Domus

5 errori che ogni matricola dovrebbe evitare

Ti sei appena iscritto all’università o sei in attesa di superare i primi test di ammissione per poter dare il via a...

Come scrivere la tesi di laurea: consigli pratici per realizzare un lavoro efficace

Come scrivere una tesi di laurea? Da dove cominciare? Quale argomento trattare? Sono solo alcune delle domande che...

Studiare mentre si è in vacanza: 6 consigli per migliorare la concentrazione

È arrivato quel momento in cui anche tu devi fare i conti con la sessione estiva e autunnale e preparare i tuoi esami...

Città universitarie: quali sono i servizi più usati dagli studenti

Prima di decidere la città dove studiare, avrai passato molte ore a fare ricerche non solo sull’Università, ma anche...

Le 4 migliori piscine di Milano dove trascorrere le giornate estive

L’estate è appena cominciata ma il caldo ha già iniziato a invadere le strade di Milano. Come resistere a queste...

Apericena a Milano: i posti migliori per un aperitivo gustoso ed economico

L’apericena è diventato ormai da anni un vero e proprio appuntamento fisso per i milanesi e non solo. Sono tanti i...

Contattaci

+39 02 45377590

  • GG slash MM slash AAAA
    Desidero ricevere informazioni periodiche sui servizi.
    Inserendo i tuoi dati e inviando la tua richiesta accetti l'informativa sulla privacy relativa al nostro sito web

Domande frequenti 

Prenotazione

Posso fare un sopralluogo?

Sì, manda una mail a info@in-domus.it per concordare un sopralluogo.

Tipologia dei contratti?

I contratti standard sono da 6 o 11 mesi o 5 mesi nel caso del secondo semestre. Si può concordare per contratti diversi previa disponibilità.

Basta compilare il form per finalizzare la mia prenotazione?

No, la compilazione del form serve per sapere se la soluzione abitativa da te preferita è disponibile.

In tempi brevi riceverai il contratto e le modalità di completamento della prenotazione.

Solo sottoscrivendo il contratto e pagando quanto previsto la prenotazione sarà vincolante per te, sarà vincolante per In-Domus una volta che la stessa avrà confermato la prenotazione per iscritto

Check-in

Cosa devo portare al mio arrivo?

Un documento di identità valido.

Dove devo andare al mio arrivo check-in?

Ti devi recare alla reception per la registrazione (15.00 – 22.00 altrimenti su richiesta possiamo gestire altri orari).

Check-out?

Entro le 10.00 dell’ultimo giorno di contratto.

Pagamenti

Quando devo pagare?

Alla prenotazione va pagato il deposito cauzionale e la prima rata di canone indicati sulla domanda di assegnazione alloggio. I pagamenti dei canoni successivi devono essere effettuati entro le date di scadenza indicate nella domanda di assegnazione alloggio.

Quando posso riavere il deposito cauzionale?

Il deposito, al netto di eventuali somme dovute a qualsiasi titolo a In-Domus sarà restituito all’Assegnatario entro 30 (trenta) giorni dal check-out, esclusivamente tramite bonifico bancario.

Cancellazione

Come funziona il recesso anticipato?

In caso di recesso anticipato dovrai presentare a In-Domus comunicazione. Tale comunicazione deve avvenire per iscritto, a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@in-domus.it, e deve riportare la data prevista di check-out. In ogni caso, devi garantire ad In-Domus almeno 30 giorni di preavviso per il recesso, e dovrai comunque riconoscere a In-Domus, oltre a quanto contrattualmente previsto per la durata del periodo di preavviso, un corrispettivo corrispondente a due mensilità, fermo il limite di quanto complessivamente dovuto per l’intero periodo di durata del Contratto.

Cosa è incluso?

Cosa è incluso nella mia tariffa?

La tariffa “all inclusive” comprende un posto letto in una stanza o appartamento arredato e corredato, tutte le utenze e pulizie delle camere. Libero accesso alle sale comuni per studiare, cucinare e rilassarsi, uso della palestra attrezzata e del campo di Paddle presso Milano Monneret,  Wi-fi di ultima generazione ed utilizzo lavanderia a gettoni.

È incluso il Wi-Fi?

Sì, la connessione Wi-fi di ultima generazione è inclusa in tutta la struttura.

È inclusa la tv?

Sì, la Tv è presente nelle sale comuni.

È incluso il kit della cucina?

Solo negli appartamenti (unità abitativa con cucina) è incluso un kit cucina, chi alloggia nelle stanze ha a disposizione un locker in zona cucina per riporre le proprie stoviglie. Il Kit Cucina può essere acquistato presso le reception oppure può essere opzionato in fase di prenotazione.

È incluso un frigorifero nella mia stanza?

Sì, in ogni stanza è presente un frigorifero, altri frigoriferi/freezer sono situati nelle cucine comuni.

Sono incluse lenzuola e asciugamani?

Sì, il cambio della biancheria è settimanale.

È incluso l’utilizzo della palestra?

Sì, l’area fitness e il campo da Paddle presso Milano Monneret sono utilizzabili tutto il giorno ad eccezione della fascia notturna come indicato in reception.

È incluso l’utilizzo della sala musica?

Sì, è utilizzabile su prenotazione.

È incluso l’utilizzo delle cucine comuni?

Sì, è incluso l’utilizzo delle cucine comuni e delle salette scaldavivande.

 

Ospiti

Posso avere ospiti per la notte?

Previa richiesta alla mail info@in-domus.it e in base alle disponibilità e alla tariffa vigente nel giorno specifico.

Posso far accedere ospiti al Campus?

Ogni residente ha diritto, previa registrazione in reception, a portare due ospiti al giorno che potranno rimanere dalle 8.00 alle 00.00

Possono soggiornare i miei genitori?

Previa disponibilità i genitori possono soggiornare in In-Domus a una tariffa agevolata.

Generali

Posso non essere uno studente per vivere qui?

Sì, In-Domus riserva un limitato numero di disponibilità a favore di non studenti.

Posso prenotare se sono minorenne?

Sì, è possibile soggiornare previa autorizzazione di soggiorno e scarico di responsabilità da parte del genitore/ tutore legale del minore.

Posso portare animali?

No, non è possibile portare animali all’interno di In-Domus.

Sono disponibili food & drink nelle strutture?

Sono presenti all’interno delle strutture delle vending machine di snack, bibite e bevande calde.

Posso subaffittare la mia stanza?

No, non è possibile.

Posso scegliere il mio coinquilino?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità. Faremo il possibile per accontentarti.

Posso scegliere in quale piano vivere?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità.
La scelta di alloggiare ad alcuni piani può comportare un costo aggiuntivo.

Posso dare una festa?

Sì, nel rispetto degli orari e della quiete delle residenze (alle 00.00 tutti gli ospiti esterni devono lasciare il Campus).
È necessario avvisare la reception e in caso di partecipazione superiore a 30 persone verrà attivata una guardia a costo orario a carico dell’ospite che organizza la festa.

Posso personalizzare la mia stanza?

Sì, senza recare danno permanente a muri e mobili. La stanza deve essere ripristinata come trovata al momento del check-in, altrimenti si può incorrere in un addebito.

Posso rimanere nella mia stanza durante le festività Natale, Pasqua…?

Sì, puoi rimanere nella tua stanza per tutto il tempo del tuo contratto.

Cosa devo fare se qualcosa non funziona nel mio alloggio?

Utilizzando l’APP In-Domus puoi richiedere la manutenzione, allegare la foto del problema e monitorare la risoluzione.

Posso ricevere posta e pacchi?

Sì, puoi facilmente ritirare i tuoi pacchi presso la reception.

Dove posso fumare?

È severamente vietato fumare in tutti gli spazi In-Domus. I trasgressori incorreranno nelle sanzioni previste dalla legge italiana e dal regolamento di In-Domus vedi Hand-book.
La violazione reiterata di questa regola potrà portare all’espulsione dai campus.

Cosa succede in caso di danneggiamenti e ammanchi?

Eventuali danni ed ammanchi causati dall’ospite dovranno essere dallo stesso rimborsati sulla base dell’apposito elenco prezzi predisposto da In-Domus riportato nell’Handbook. Nei casi di danni ed ammanchi non indicati nell’elenco prezzi, l’ospite responsabile sarà tenuto a rimborsare il costo della riparazione, ovvero, nel caso in cui la riparazione non sia possibile o sia antieconomica, il prezzo di sostituzione del bene danneggiato o mancante.

Entro che ora devo rientrare la notte?

La nostra reception è sempre disponibile.