News

Home » News » Studio » Come affrontare un esame orale: 5 metodi per superare l’ansia

Come affrontare un esame orale: 5 metodi per superare l’ansia

Ott 14, 2022 | Studio

Affrontare un esame orale è per molti studenti universitari fonte di ansia e stress.

Spesso, nonostante la consapevolezza di aver studiato e quindi di essere preparato, le ansie e le paure crescono, man mano che ci si avvicina al giorno della prova.

Entro certi limiti provare ansia non è sbagliato perchè è sintomo di una determinata volontà di eccellere nella vita e di dare il meglio davanti agli ostacoli.

L’ansia si trasforma in un problema quando inizia a provocare malessere fisico e psichico, come: mal di testa, crampi allo stomaco, insonnia, difficoltà di concentrazione.

Quindi già durante la preparazione di un esame, se mal gestita, l’ansia può portare ad avere problemi che non consentono di affrontare la prova con la giusta serenità.

Come affrontare un esame orale senza farsi sopraffare dall’agitazione e dalla paura di fallire?

Prima di passare ai consigli su come superare l’ansia e affrontare un esame orale, cerchiamo di analizzare meglio l’ansia da esame.

Conosciamo tutti il detto “per sconfiggere il tuo nemico devi prima conoscerlo” questo vale anche per l’ansia da esame. Bisogna innanzitutto individuare la tipologia di ansia che si presenta: si può infatti manifestare in momenti e maniere differenti, sotto forma di malesseri fisici e/o psichici.

Durante la preparazione all’esame, molti studenti, spesso inconsapevolmente, adottano dei comportamenti per soffocare l’ansia ad esempio navigando eccessivamente sul web o messaggiando in continuazione con i propri colleghi o amici; piuttosto che gestire questo stato psicofisico tendono a procrastinare. I sintomi più comuni prima dell’esame sono collegati a dei disturbi fisici come continui mal di testa o sonno disturbato.

I sintomi più facilmente riconoscibili invece sono quelli che si presentano durante l’esame come ad esempio: la nausea, le forti palpitazioni e la sudorazione eccessiva, fino ad arrivare al sintomo più temuto da tutti gli studenti, il black-out ovvero la rimozione temporanea di tutte le nozioni apprese. Ti è mai successo? Non preoccuparti non sei il solo.

Credi sia finito qui? Ti sveliamo che esiste anche l’ansia da esame anche dopo aver affrontato l’esame, soprattutto se non è andato come speravi. Sono più degli “strascichi” ma provocano l’aumentare di ansie e paure anche per le successive prove.
Se dopo un esame provi rabbia, apatia, demotivazione e bassa autostima, sappi che sono provocati dall’ansia che ti ha sopraffatto nelle tue ultime settimane.

Ecco 5 metodi che ti aiuteranno a controllare l’ansia e ad affrontare un esame orale nei migliori dei modi

Ti sveliamo un’altra cosa, esiste la maniera di poter gestire l’ansia e affrontare una prova orale senza essere vittima di una paura incontrollata.

Ovviamente questi pur essendo validi consigli possono non bastare, infatti non danno la soluzione definitiva agli attacchi di ansia. Quindi se il tuo malessere è molto forte, il primo consiglio che ti diamo è quello di parlare con un professionista che può effettivamente aiutarti a superare il problema.

Acquisisci un metodo di studio e di organizzazione

Può risultare banale ma acquisire un metodo e avere una buona organizzazione aiuta tantissimo nella gestione dell’ansia.

Non sapere da dove iniziare e quanto tempo ci metterai nella preparazione di ogni singolo argomento può essere fonte di forte stress e motivo di attacchi di panico. 

Definisci subito un piano di studio e vedrai che tutto filerà più liscio.

Non hai ancora acquisito un metodo di studio? Può esserti d’aiuto leggere il nostro articolo “Come studiare un esame universitario: 7 consigli utili

Prenditi cura del tuo corpo e anche la tua psiche ne gioverà

Devi prenderti cura di te stesso sia a livello mentale che fisico. Cura il tuo corpo facendo sport in maniera regolare, meglio se all’aria aperta. Segui una sana alimentazione e dedica le giuste ore al sonno.

Evita dolci, cibi e bevande molto zuccherate, sono infatti alimenti eccitanti e favoriscono stati di agitazione, prediligi invece verdura e frutta.

Medita e impara a rilassarti

Google ha condotto un’analisi che ha evidenziato che la ricerca di video rilassanti sta diventando un trend che cattura l’attenzione dei ragazzi appartenenti alla Generazione Z. Più dell’80% degli intervistati ha affermato di guardare contenuti rasserenanti.

Gli studenti di oggi hanno quindi una maggiore confidenza con le tecniche di rilassamento e di meditazione, da cui riescono a trarre beneficio. Se non sei ancora tra loro, ti consigliamo di provare, bastano anche solo pochi minuti.

Un esempio: Inspira contando mentalmente fino a 3 ed espira facendo lo stesso. Intanto, visualizza i numeri mentre conti e concentrati solo sul respiro. Dopo pochi minuti, sentirai la preoccupazione attenuarsi e tornerai ad avere il controllo della situazione.

Accetta lo stress

Pretendere di eliminare definitivamente l’ansia sono è solo sbagliato ma è anche controproducente. Devi capire che essere nervosi per un esame è del tutto naturale, anzi, nella giusta misura ti aiuta ad ottenere il massimo dalla tua mente.

Piuttosto che reprimerla, impara a gestire questa energia e trasformarla in un punto di forza per dare il massimo.

Stabilisci una routine pre-esame

Crea una routine con dei “rituali” che ti aiutano a trovare sicurezza e tranquillità.

Quali sono le azioni che hanno il potere di farti rilassare prima di un esame? Può essere un bagno caldo la sera prima, una passeggiata mentre ascolti la tua musica preferita o un pasto speciale.

Trova i tuoi rituali e ripetili prima di affrontare la prova, vedrai sarà più facile gestire l’ansia.

Conclusioni

Come vedi si possono fare tante cose per gestire l’ansia, basta avere la costanza di seguire alcuni comportamenti che si dimostreranno utili non solo per questa occasione, ma anche in altre situazioni di stress che ti capiteranno nella vita.

Ricordati infine che per affrontare al meglio la preparazione di un esame un ottimo metodo è quello di studiare in compagnia. Prepararsi con uno o più colleghi ti consentirà di condividere i tuoi stati d’animo, con qualcuno che probabilmente li sta esperendo come te, e dare libero sfogo all’ansia e alla paura.

Tutti i campus di In-Domus hanno sale studio e aree relax proprio per dare la possibilità a tutti gli studenti di organizzare gruppi di studio ma anche di ritagliarsi dei momenti di relax e staccare per un po’ dallo stress pre-esame.

Live, Study and Feel In-Domus!

Cambiare ateneo: come funziona e quando conviene farlo

La scelta dell’università non sempre è fatta con la giusta attenzione. Può capitare di scegliere l’ateneo più vicino e...

Educazione finanziaria: 5 strategie per risparmiare

Avere una buona educazione finanziaria può aiutare a rendere l’esperienza della vita dello studente fuori sede meno...

Studiare giurisprudenza a Milano

Scegliere di studiare Giurisprudenza è una decisione molto coraggiosa. Si tratta infatti di uno dei corsi di laurea...

Milano città sostenibile per un futuro sempre più green

Milano sta diventando sempre di più una città sostenibile non solo a livello nazionale ma anche a livello europeo....

App per studenti: 5 strumenti che miglioreranno il tuo metodo di studio

Hai difficoltà a organizzare lo studio? Niente paura, la tecnologia può venirti in aiuto grazie a tool e app in grado...

Studiare da soli o in compagnia? Pro e contro

È meglio studiare da soli o in compagnia? Spesso ci si chiede quale sia il metodo migliore per arrivare al giorno...

Contattaci

+39 02 45377590

  • GG slash MM slash AAAA
    Desidero ricevere informazioni periodiche sui servizi.
    Inserendo i tuoi dati e inviando la tua richiesta accetti l'informativa sulla privacy relativa al nostro sito web

Domande frequenti 

Prenotazione

Posso fare un sopralluogo?

Sì, manda una mail a info@in-domus.it per concordare un sopralluogo.

Tipologia dei contratti?

I contratti standard sono da 6 o 11 mesi o 5 mesi nel caso del secondo semestre. Si può concordare per contratti diversi previa disponibilità.

Basta compilare il form per finalizzare la mia prenotazione?

No, la compilazione del form serve per sapere se la soluzione abitativa da te preferita è disponibile.

In tempi brevi riceverai il contratto e le modalità di completamento della prenotazione.

Solo sottoscrivendo il contratto e pagando quanto previsto la prenotazione sarà vincolante per te, sarà vincolante per In-Domus una volta che la stessa avrà confermato la prenotazione per iscritto.

Check-in

Cosa devo portare al mio arrivo?

Un documento di identità valido.

Dove devo andare al mio arrivo check-in?

Ti devi recare alla reception per la registrazione (15.00 – 22.00 altrimenti su richiesta possiamo gestire altri orari).

Check-out?

Entro le 10.00 dell’ultimo giorno di contratto.

Pagamenti

Quando devo pagare?

Alla prenotazione va pagato il deposito cauzionale e la prima rata di canone indicati sulla domanda di assegnazione alloggio. I pagamenti dei canoni successivi devono essere effettuati entro le date di scadenza indicate nella domanda di assegnazione alloggio.

Quando posso riavere il deposito cauzionale?

Il deposito, al netto di eventuali somme dovute a qualsiasi titolo a In-Domus sarà restituito all’Assegnatario entro 60 (sessanta) giorni dal check-out, esclusivamente tramite bonifico bancario.

Cancellazione

Come funziona il recesso anticipato?

In caso di recesso anticipato dovrai presentare a In-Domus comunicazione. Tale comunicazione deve avvenire per iscritto, a mezzo mail all’indirizzo amministrazione@in-domus.it e deve riportare la data prevista di check-out. In ogni caso, devi garantire ad In-Domus almeno 30 giorni di preavviso per il recesso, e dovrai comunque riconoscere a In-Domus, oltre a quanto contrattualmente previsto per la durata del periodo di preavviso, un corrispettivo corrispondente a due mensilità, fermo il limite di quanto complessivamente dovuto per l’intero periodo di durata del Contratto.

Cosa è incluso?

Cosa è incluso nella mia tariffa?

La tariffa “all inclusive” comprende un posto letto in una stanza o appartamento arredato e corredato, tutte le utenze e pulizie delle camere. Libero accesso alle sale comuni per studiare, cucinare e rilassarsi, uso della palestra attrezzata,  Wi-fi di ultima generazione ed utilizzo lavanderia a pagamento tramite App Cashless.

È incluso il Wi-Fi?

Sì, la connessione Wi-fi di ultima generazione è inclusa in tutta la struttura.

È inclusa la tv?

Sì, la Tv è presente nelle sale comuni.

È incluso il kit della cucina?

Solo negli appartamenti (unità abitativa con cucina) è incluso un kit cucina, chi alloggia nelle stanze ha a disposizione un locker in zona cucina per riporre le proprie stoviglie. Il Kit Cucina può essere acquistato presso le reception oppure può essere opzionato in fase di prenotazione.

È incluso un frigorifero nella mia stanza?

Sì, in ogni stanza è presente un frigorifero, altri frigoriferi/freezer sono situati nelle cucine comuni e nelle freezer room/scaldavivande ai piani, dove presenti.

Sono incluse lenzuola e asciugamani?

Sì, il cambio della biancheria è settimanale. Puoi richiedere dei cambi addizionali pagando un supplemento. Consulta in Reception le tariffe. 

È incluso l’utilizzo della palestra?

Sì, l’area fitness è  utilizzabile tutto il giorno ad eccezione della fascia notturna come indicato in reception.

È incluso l’utilizzo della sala musica?

Sì, è utilizzabile su prenotazione.

È incluso l’utilizzo delle cucine comuni?

Sì, è incluso l’utilizzo delle cucine comuni e delle salette scaldavivande.

 

Ospiti

Posso avere ospiti per la notte?

Previa richiesta alla mail info@in-domus.it e in base alle disponibilità e alla tariffa vigente nel giorno specifico.

Posso far accedere ospiti al Campus?

Ogni residente ha diritto, previa registrazione in reception, a portare due ospiti al giorno che potranno rimanere dalle 8.00 alle 00.00

Possono soggiornare i miei genitori?

Previa disponibilità i genitori possono soggiornare in In-Domus a una tariffa agevolata.

Generali

Posso non essere uno studente per vivere qui?

Sì, In-Domus riserva un limitato numero di disponibilità a favore di non studenti.

Posso prenotare se sono minorenne?

Sì, è possibile soggiornare previa autorizzazione di soggiorno e scarico di responsabilità da parte del genitore/ tutore legale del minore.

Posso portare animali?

No, non è possibile portare animali all’interno di In-Domus.

Sono disponibili food & drink nelle strutture?

Sono presenti all’interno delle strutture delle vending machine di snack, bibite, bevande calde e distributori di acqua naturale e gassata.

Posso subaffittare la mia stanza?

No, non è possibile.

Posso scegliere il mio coinquilino?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità. Faremo il possibile per accontentarti.

Posso scegliere in quale piano vivere?

Puoi indicare le tue preferenze che verranno valutate in base alla disponibilità.
La scelta di alloggiare ad alcuni piani può comportare un costo aggiuntivo.

Posso dare una festa?

Sì, nel rispetto degli orari e della quiete delle residenze (alle 00.00 tutti gli ospiti esterni devono lasciare il Campus).
È necessario avvisare la reception e in caso di partecipazione superiore a 30 persone verrà attivata una guardia a costo orario a carico dell’ospite che organizza la festa.

Posso personalizzare la mia stanza?

Sì, senza recare danno permanente a muri e mobili. La stanza deve essere ripristinata come trovata al momento del check-in, altrimenti si può incorrere in un addebito.

Posso rimanere nella mia stanza durante le festività Natale, Pasqua…?

Sì, puoi rimanere nella tua stanza per tutto il tempo del tuo contratto.

Cosa devo fare se qualcosa non funziona nel mio alloggio?

Puoi richiedere la manutenzione inoltrando una mail alla Reception del tuo campus ed allegando la foto del problema; interverremo il prima possibile.

Posso ricevere posta e pacchi?

Sì, puoi facilmente ritirare i tuoi pacchi presso la reception.

Dove posso fumare?

È severamente vietato fumare in tutti gli spazi In-Domus. I trasgressori incorreranno nelle sanzioni previste dalla legge italiana e dal regolamento di In-Domus.
La violazione reiterata di questa regola potrà portare all’espulsione dai campus.

Cosa succede in caso di danneggiamenti e ammanchi?

Eventuali danni ed ammanchi causati dall’ospite dovranno essere dallo stesso rimborsati sulla base dell’apposito elenco prezzi predisposto da In-Domus riportato nell’ "Allegato A" delle Condizioni Generali. Nei casi di danni ed ammanchi non indicati nell’elenco prezzi, l’ospite responsabile sarà tenuto a rimborsare il costo della riparazione, ovvero, nel caso in cui la riparazione non sia possibile o sia antieconomica, il prezzo di sostituzione del bene danneggiato o mancante.

Entro che ora devo rientrare la notte?

La nostra reception è sempre disponibile.